Scopri e ordina i prodotti Technogym direttamente dal nostro sito;
ti informiamo che le spedizioni e le installazioni potrebbero subire ritardi vista la forte domanda che stiamo gestendo.
Il sito utilizza cookie tecnici propri, cookie analitici di terze parti anonimizzati, e cookie di terze parti che potrebbero profilare: accedendo a qualunque elemento/area del sito al di fuori di questo banner, acconsenti a ricevere i cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ai cookie, clicca qui.
OK

Come la Blockchain trasformerà lo sport del nuovo millennio

Sempre più spesso sentiamo parlare di blockchain e quasi sempre associamo questo termine alle criptovalute, alla nuova finanza, alle opportunità per la gestione di contratti, accordi commerciali, atti notarili e poco altro ancora. Attraverso questa nuova forma di registro, aperto e distribuito, si possono però fare molte altre cose, alcune delle quali potrebbero avere un impatto anche sul mondo dello sport.

Cos'è la blockchain

Blockchain, in italiano letteralmente "catena di blocchi", è un nuovo e controverso paradigma che potrebbe ridefinire completamente Internet a partire da quattro pilastri fondamentali: decentralizzazione, trasparenza, sicurezza, immutabilità.

Questi primi venticinque anni di Internet hanno mostrato infatti le sue molte opportunità, ma hanno anche evidenziato rischi, criticità e limiti che devono essere risolti e superati.

Blockchain si candida dunque ad essere una "Nuova Internet", basata su valori come la condivisione, la fiducia, la community, la partecipazione.

Ciò premesso e in estrema sintesi, Blockchain può essere definita come un processo in cui più soggetti condividono risorse informatiche (memoria, CPU, banda) per mettere a disposizione degli utenti un database virtuale, generalmente pubblico. Un grande database distribuito che consente di gestire transazioni condivisibili tra più nodi di una rete. Una serie di blocchi che archiviano transazioni validate e sono tra loro correlate da un Marcatore Temporale (Timestamp).
Rappresentazione del perché la Blockchain è inhackerabile
I blocchi sono collegati tra loro, cosicché ogni transazione che viene avviata sulla rete sia validata dalla rete stessa attraverso l'analisi di ogni singolo blocco.

A garanzia delle transazioni e della decentralizzazione ci sono i partecipanti alla Blockchain, detti Nodi, che controllano e approvano tutte le transazioni dando vita ad una rete che condivide su ogni nodo l’intero archivio della blockchain (con tutti i blocchi e tutte le transazioni).

Come tanti nodi interconnessi tra loro
Ogni blocco è dunque anche un archivio di tutte le transazioni e dell'intero storico di ogni transazione. Queste possono essere modificate soltanto previa autorizzazione dei Nodi della rete. Ecco perché le transazioni risultano immodificabili.

Lo scenario su cui sta irrompendo la Blockchain

Pur non essendo intuitivo comprendere come e quanto la Blockchain potrebbe cambiare Internet e le nostre vite, la cronaca ci racconta oggi che le giovani generazioni si stanno muovendo rapidamente verso strade ed esperienze nuove, sempre più basate sulla Rete e sulla possibilità di acquistare o fruire online di ciò che gli interessa.

Sono lontani i tempi in cui le videocassette di Jane Fonda rivoluzionarono per la prima volta il mondo del fitness: tra il 1982 e il 1985 - sembra passato un secolo, ben prima di Internet e dei social media, in un periodo ancora dominato dalla TV furono vendute nel mondo più di 17 milioni di copie delle sue lezioni di aerobica.

Jane Fonda in uno dei suoi video storici
L’era della palestra in abbonamento mensile, con fruizione a turni vincolanti (es. dalle 19 alle 20 del martedì e del venerdì), sembra in fase di tramonto per molti. Gente che viaggia, che lavora senza orari definiti, oppure che si è ricavata uno spazio in casa per tenersi in forma e che preferisce evitare tempi morti e spostamenti.

Ma cosa cambierà tra l’opportunità di vendere i propri servizi online, come già sta accadendo, e farlo invece attraverso piattaforme basate sulla Blockchain?

In forma con la Blockchain

Come abbiamo visto, Blockchain rappresenta un vero e proprio cambio di paradigma. Questo influisce su molti aspetti del rapporto tra chi vende qualcosa online e la piattaforma che glielo consente. Lo stesso vale per chi compra.

Internet ha rappresentato soltanto la scintilla iniziale di un cambiamento che deve arrivare a compimento, e questo potrebbe avvenire proprio attraverso la Blockchain.

Questa offrirà maggiore libertà, maggiore flessibilità, maggiore trasparenza e sicurezza, ma soprattutto lascerà nelle mani di chi eroga corsi o servizi la proprietà di quanto essi offrono e la possibilità di gestire i propri compensi senza intermediazioni e senza vincoli.

In poche parole, se oggi gli allenatori sono vincolati a una palestra fisica o ad uno spazio virtuale (la piattaforma di erogazione dei propri servizi online) cui pagare un canone o retrocedere una parte degli introiti, la Blockchain pubblica potrebbe offrire a ciascuno di loro uno spazio libero, pressoché gratuito e gestibile in modo autonomo.

Alcuni dei Bitcoin più famosi
Ma c’è di più. La nuova era in cui stiamo entrando sarà basata anche sulle criptovalute e su “token” (gettoni) che nascono appositamente per essere scambiati all’interno di un determinato circuito o settore, al tempo stesso garantendo la retribuzione di chi opera nel suo ambito e il sostentamento del settore stesso, veicolando al contempo i suoi valori e la sua filosofia.

In parole semplici, una criptovaluta legata al mondo del fitness potrebbe anche rappresentare un valido incentivo al benessere e alla forma fisica, ridistribuendo il proprio valore all’interno del circuito in funzione non soltanto del mero volume di acquisti o di prestazioni erogate (come oggi avviene con le tessere a punti o i programmi fedeltà), ma in base al valore sociale di quanto ciascuno effettivamente fa.

Il potere della condivisione dati
Questo sarà possibile proprio in forza delle caratteristiche della Blockchain, basata sulla condivisione, sulla collaborazione e sulla fiducia, anziché soltanto sul volume d’affari generato.

Blockchain applicata alla sport, ecco cosa cambierà

Come molte dinamiche innescate da Internet e perfezionate nel tempo attraverso nuove tecnologie e paradigmi, anche Blockchain, le criptovalute e i token potrebbero a breve rappresentare contesti win-win in cui tutto può davvero cambiare in meglio per tutti.
Trasformare l'allenamento in un'esperienza digitale
Questi processi, favoriti anche dalla tendenza sempre più diffusa alla dematerializzazione e all'impatto in continua crescita della sharing economy, daranno allo sport nuove opportunità e faranno anche di questo “comparto” un modello in grado di sostenersi su molti più pilastri che su quello economico, che del resto in questo contesto (quantomeno a livello amatoriale) ha da sempre un impatto molto meno marcato che in altri ambiti e settori.

La grande forza della competizione, che alimenta lo sport e lo tiene in vita, troverà una nuova e poderosa spinta nel nuovo paradigma della coopetizione, della condivisione e della fiducia, moneta di scambio sempre più apprezzata.

/related post

Sportwatch, come scegliere il più adatto a te

Lo sportwatch – così come il braccialetto fitness e i wearable in generale – è diventato un ac...