Scopri e ordina i prodotti Technogym direttamente dal nostro sito;
ti informiamo che le spedizioni e le installazioni potrebbero subire ritardi vista la forte domanda che stiamo gestendo.
Il sito utilizza cookie tecnici propri, cookie analitici di terze parti anonimizzati, e cookie di terze parti che potrebbero profilare: accedendo a qualunque elemento/area del sito al di fuori di questo banner, acconsenti a ricevere i cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ai cookie, clicca qui.
OK

Sopravvivere al cenone di Natale: mangiare sano durante le feste

Le festività natalizie sono sempre un'ottima occasione per riunirsi in famiglia, davanti a grandi tavole imbandite a festa, per rilassarsi e godersi un po’ di sedentarietà. Tra il giorno di Natale, però, e il grande cenone di Capodanno, c’è anche chi arrotonda la linea pentendosene poi terribilmente a Gennaio. Ma non c’è un modo per godersi spensieratamente le feste senza rischiare di dover fare poi i salti mortali fino a primavera per dimagrire?

Mangiare sano durante le feste

Già da qualche anno, in realtà, in diversi paesi del mondo si è notato un incremento nel numero di persone che preferiscono consumare dei pasti salutari durante le feste invece che i cibi della tradizione, sicuramente più grassi. Una tendenza che si è notata anche nelle quantità. In Italia, per esempio, la spesa media durante il periodo del Natale è diminuita.
Secondo uno studio condotto nel 2014 dall'Osservatorio sulle tendenze alimentari del Polli Cooking Lab, la popolazione dedica attenzione al mangiare sano: sulle tavole è infatti aumentata la presenza di cibi verdi come verdure e insalate, mentre i piatti tradizionali vengono sempre più spesso rivisitati in versione light. Ingredienti biologici, meno fritti, più attenzione alla stagionalità e una maggiore consapevolezza dei consumatori la fanno da padrone, chiudendo l'era delle grandi ed infinite abbuffate natalizie.

La tradizione non fa paura

La maggior parte delle persone ama tuttavia sedersi a tavola con la famiglia e non pensare, almeno a Natale, al conteggio delle calorie, al bilanciamento dei grassi, ai carboidrati o al numero di dolci e delizie che si possono gustare a fine pasto. Il problema resta sempre lo stesso: per qualche mistero i vestiti a gennaio sembrano sempre più piccoli. Per ovviare a questo piccolo inconveniente abbiamo chiesto l'aiuto di di Davide Ravasi, biologo nutrizionista che negli anni si è dedicato alla promozione della dieta mediterranea anche in palestra oltre all'educazione alimentare nelle scuole collaborando con ENPAB e con EAT del gruppo ospedaliero San Donato.

Ecco il suo consiglio natalizio: Natale e Capodanno sono giorni di festa - ha affermato il dottor Ravasi - festeggiate tranquillamente con i cibi della tradizione o con quelli che preferite, nessun patema d'animo! La cosa importante da tenere a mente è che si tratta di solo due giorni, non di 15 giorni di abbuffate! In ogni caso: niente paura! Come dico sempre ai miei pazienti, si ingrassa da capodanno a natale, non viceversa!

I pasti nei giorni intermedi

Ma se a Natale e a Capodanno si può stare senza pensieri, come mangiare sano invece nei giorni intermedi? Il dottor Ravasi ha una risposta anche per questo suggerendo una dieta varia e ricca di verdura di stagione, preferendo prodotti fatti con cereali integrali e i loro derivati senza dimenticarsi degli alimenti ricchi in proteine, che non devono mai mancare, anche se è sempre meglio scegliere quelli di maggior qualità come i legumi, ricchi di fibre e sali minerali, o il pesce azzurro, ricco di omega 3, le uova da allevamento all'aperto, le carni bianche e i lattiero caseari freschi (yogurt, ricotta) senza trascurare la frutta fresca di stagione. Al tutto si può magari accompagnare una manciata di frutta secca o semi oleosi, degli ottimi spezza fame.

Stando attenti, quindi, si può mangiare veramente un po’ di tutto durante le feste, senza dover poi scappare dalla bilancia subito dopo.

Non dimenticarsi di fare movimento

E cosa fare dopo una mangiata consistente? Uno studio neozelandese riguardante le persone affette da diabete ha dimostrato che camminare per 10 minuti dopo i pasti può essere considerato un efficace terapia. Una passeggiata, infatti, farebbe scendere in modo significativo i livelli di zucchero nel sangue. Se questa regola è valida sempre per le persone affette da diabete, una simile “terapia” può essere utile a tutti dopo un pasto particolarmente ricco di zuccheri e carboidrati per ridurre il livello degli zuccheri, riattivare il metabolismo e favorire una buona digestione.

Il pisolino dopo pranzo

E c'è una buona notizia anche per gli amanti del pisolino dopo pranzo. Uno studio condotto dalla NASA nel 2014 ha dimostrato che un pisolino dopo i pasti può essere molto utile se non si vuole rimanere anchilosati per il resto della giornata. Ci sono però due semplicissime regole da seguire:

  • non dormire più di 20/30 minuti, onde evitare di entrare nella fase più profonda del sonno;
  • non andare a letto subito dopo il pasto ma aspettare almeno mezz'ora in modo da non intaccare il processo digestivo
E poi, una terza regola solo per chi soffre di insonnia o di un qualunque disturbo del sonno: attenzione al pisolino pomeridiano, perché questo potrebbe disturbare l'orologio biologico dell'individuo andando a peggiorare la situazione.

Insomma, se si dovesse ricapitolare questo approfondimento su come affrontare il pranzo di Natale e il cenone di Capodanno senza perdere troppo di vista la linea, si potrebbe sicuramente dire: godetevi Natale e Capodanno senza troppi pensieri, quest'ultimi lasciateli per i restanti 363 giorni dell'anno.

Il regalo wellness per il Natale 2019 è Technogym Bike, che offre a casa, in hotel, in palestra o in ufficio le classi di indoor cycling dei trainers più coinvolgenti, live o on demand, dai fitness studios di diverse città nel mondo. Grazie a Technogym Bike, ci si può divertire nella tranquillità di casa propria scegliendo il proprio canale preferito in base alla lingua, al trainer, alla musica e alla durata dell’allenamento respirando  l’energia positiva e la passione di tantissime classi in live streaming di club esclusivi, oppure selezionando un'ampia libreria on-demand, sarà possibile rimanere in forma in ogni luogo e in qualsiasi momento.
Technogym Bike permette, una volta loggati, di selezionare il programma più giusto di allenamento. I canali offrono sessioni di allenamento di diversi studios in varie lingue e culture: da Milano, con Revolution di Virgin Active, da Londra con 1Rebel ed in futuro saranno disponibili contenuti prodotti direttamente da Technogym e da altri studios in Europa, Stati Uniti ed Asia. E’ possibile scegliere il fitness studio preferito e prenotare le classi direttamente dalla bike.

/related post

19 Maggio: la Turchia ricorda l'indipendenza e corre con Technogym

Una grande staffetta virtuale, più di 700 appassionati hanno supportato il campione nazionale Aykut...