Scopri e ordina i prodotti Technogym direttamente dal nostro sito;
ti informiamo che le spedizioni e le installazioni potrebbero subire ritardi vista la forte domanda che stiamo gestendo.
Il sito utilizza cookie tecnici propri, cookie analitici di terze parti anonimizzati, e cookie di terze parti che potrebbero profilare: accedendo a qualunque elemento/area del sito al di fuori di questo banner, acconsenti a ricevere i cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ai cookie, clicca qui.
OK

Quanta acqua bere al giorno e come ricordarsi di farlo

Quanta acqua bere al giorno per il nostro benessere è una domanda essenziale. Che bere sia indispensabile lo sappiamo sin da bambini e a ricordarcelo c’è quello stimolo inequivocabile che chiamiamo sete. Non sempre, però, questo stimolo basta per farci capire che è ora di bere o che ne abbiamo bisogno. Chi, come molti nelle nostre città, svolge un lavoro sedentario all'interno di un ufficio in cui temperatura e umidità sono ottimali tutto l’anno, sia in estate che in inverno rischia di non provare mai quello stimolo e di bere acqua troppo di rado.
Sembra incredibile, ma spesso ci dimentichiamo che dobbiamo tenere il nostro corpo costantemente idratato. Oppure ci convinciamo che le troppe bibite, di cui i distributori automatici e i supermercati sono piene, siano davvero in grado di sostituire quel prezioso elemento. A venirci incontro nel comprendere quanto sia importante bere acqua con regolarità è la tecnologia, con molte app che ci possono aiutare a bere bene e se riusciremo a farlo i benefici per il nostro corpo e per la nostra vita saranno molti. Vediamo perché.

Quanta acqua c’è nel nostro corpo?

L’essere umano è prevalentemente costituito di acqua. Si tratta di una percentuale difficile da calcolare con precisione, che può variare in funzione della fascia di età del soggetto, del genere, e del rapporto tra la sua massa muscolare e quella grassa. In linea generale, se nei neonati l’acqua rappresenta una percentuale altissima, che può arrivare sino al 75%, nei maschi adulti questa influisce su circa il 60% del peso, mentre nelle donne varia tra il 50 e il 55%, perché le femmine hanno una percentuale di grasso corporeo maggiore, rispetto agli uomini.

A cosa serve l’acqua nel nostro corpo?

Questo prezioso elemento è coinvolto in pressoché tutte le più importanti funzioni del corpo umano:

  • agendo come solvente di composti inorganici e organici;
  • favorendo la dissociazione degli elettroliti;
  • fungendo da liquido termostatico, con capacità termoregolatrici.
Essa presiede inoltre al regolare svolgimento delle trasformazioni metaboliche e, grazie alle sue proprietà chimico-fisiche, funge da reagente per molteplici trasformazioni della chimica cellulare (es. reazioni enzimatiche, ossidazione biologica). Non ci vuole dunque molto a capire quanto l’acqua sia fondamentale per la nostra salute e per la nostra stessa esistenza in vita. Ecco perché dovremmo bere regolarmente durante le nostre giornate.

Quanta acqua bere al giorno?

Anche su questo punto è impossibile dare indicazioni precise e valide per tutti, perché i fattori in gioco sono molteplici. Quanta acqua bere al giorno ovviamente dipende dalle attività che svolgiamo, dal clima, dalla temperatura esterna, ma influisce molto anche l’età, perché bambini e anziani tendono a sottovalutare o a diminuire la loro capacità di idratarsi in funzione dello stimolo della sete, cui possono essere non sufficientemente sensibili.
Quel che è certo è che bere meno del necessario provoca effetti che possono avere conseguenze anche molto gravi e causare alla lunga patologie. Quanto dovremmo bere ogni giorno, dunque, per rimanere idratati e in forma? Le raccomandazioni dell’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare (European Food Safety Authority, EFSA) indicano in 2 litri al giorno il fabbisogno medio per le donne adulte e in 2,5 litri quello degli uomini adulti (considerando adulto chi ha oltre 14 anni), ma questi valori possono addirittura raddoppiare in funzione dell’attività fisica e del clima.

Bere più acqua durante il giorno con le app

Quando lo stimolo della sete non basta e il dubbio di bere troppo poco lascia spazio a sintomi e fastidi, ad aiutarci ci sono in rete molte App, che fanno una cosa semplicissima ma fondamentale: in funzione della nostra età e del nostro stile di vita ci ricordano con una notifica quando è il momento di bere un bicchiere d’acqua e tengono il conto di quanto abbiamo bevuto nell’arco della giornata.

Può sembrare ridicolo affidarsi alla tecnologia per questo, ma l’acqua è un presidio così importante per la salute che vale davvero la pena di andare sul nostro App store di riferimento e scaricare una delle molte applicazioni che ci possono letteralmente salvare la vita.

Bottiglie d'acqua smart

Esistono anche delle bottiglie o borracce smart per bere la giusta quantità d’acqua nel corso della giornata. Ulla, per esempio, un accessorio che si può collocare su bottiglie, bicchieri, borracce e ricorda quando si deve bere per raggiungere la giusta quantità d’acqua da bere durante la giornata. Il 75% delle persone vive le sue giornate in stato di disidratazione. Ulla Ricorda di idratarti se lo dimentichi, lampeggia prima che sopravvenga la disidratazione, registra quando bevi.

Hidrate Spark 2.0 è una vera e propria bottiglia smart: si illumina per ricordarti di bere, si sincronizza con le app per ricordarsi di bere acqua e con le app per il fitness, non ha cavi dato che la ricarica è wireless ed è disponibile in diversi colori. H2OPal è un’latra bottiglia smart per tracciare e migliorare l'assunzione di acqua. Fornisce un obiettivo di idratazione personalizzato e misura e incoraggia i progressi nel tempo.

/related post

Technogym Bike e le superstar del fitness on demand

Technogym Bike è la soluzione perfetta per allenarsi in casa con classi live e ondemand direttament...