Scopri e ordina i prodotti Technogym direttamente dal nostro sito;
ti informiamo che le spedizioni e le installazioni potrebbero subire ritardi vista la forte domanda che stiamo gestendo.
Il sito utilizza cookie tecnici propri, cookie analitici di terze parti anonimizzati, e cookie di terze parti che potrebbero profilare: accedendo a qualunque elemento/area del sito al di fuori di questo banner, acconsenti a ricevere i cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ai cookie, clicca qui.
OK

Migliorare le prestazioni sportive, fotogramma per fotogramma

Sempre più spesso allenatori, tecnici sportivi, scienziati e medici dello sport, oltre che i media di settore, si stanno avvalendo delle nuove opportunità offerte dalla tecnologia slow motion per analizzare nel minimo dettaglio i movimenti, i gesti e le posizioni in campo degli atleti, oltre che le interazioni con compagni e avversari.

In un contesto agonistico in cui è il millesimo di secondo a fare la differenza, così come il millimetro e il milligrammo, utilizzare il proprio corpo nel migliore dei modi possibili, anche grazie all’uso delle tecnologie all’avanguardia, non è più soltanto un plus, ma una conditio sine qua non.

Un tempo tutto questo non era possibile, perché lo slow motion era prerogativa esclusiva di dispositivi di altissima fascia, ma oggi sul mercato sono disponibili fotocamere che si prestano a queste necessità, e dove non arriva lo scatto arrivano l’Intelligenza Artificiale e il machine learning. Slomo, tecnologie all’avanguardia, intelligenza artificiale: l’innovazione tecnologica permette grandi miglioramenti della performance sportiva.

I sensori nel fitness e nello sport

Nel fitness e nello sport è essenziale il monitoraggio della performance anche grazie a smart equipment che permetta allenamenti efficaci indoor non solo in fase di preparazione anche durante il retraining o in fase di riabilitazione. Grazie al feedback in tempo reale, la linea Skill (Skillrun  e Skillrow in particolare) offre un contributo fondamentale per il processo di miglioramento della performance. Inoltre grazie  a mywellness, l’esperienza di allenamento connessa e personalizzata guida al raggiungimento dei risultati sportivi, di fitness e di salute, in maniera facile, veloce e divertente.
Per allenarsi come un vero atleta monitorando le metriche salienti della prestazione sportiva c’è Skill Line, la linea di prodotti Technogym progettata con l’aiuto di campioni olimpionici e con la competizione scritta nel DNA.  Con Skill Line, il rivale più tosto che dovrai affrontare sarai tu.

Skillrun 7000 per il movimento nella corsa

Per gli amanti delle performance nella corsa, Skillrun 7000 fornisce preziose informazioni sulla tua efficienza di corsa. I suoi sensori, i più precisi mai installati su un tapis roulant, sono in grado di rilevare le più sottili differenze tra il movimento della gamba destra rispetto alla sinistra, per rimediare così a eventuali squilibri.
Grazie al feedback visivo e il rilevamento intelligente delle metriche, Skillrun aiuta nel processo di miglioramento della corsa. Grazie a Skillrun 7000, correre su un tapis roulant non può più essere un'alternativa ma può effettivamente migliorare la qualità dell'allenamento negli sport singoli e di squadra.

Con Skillrow app monitori il tuo allenamento indoor

Non solo corsa: anche monitorare  la vogata non è mai stato così semplice grazie a Skillrow App. Grazie a Skillrow App è possibile tracciare tutti i dati di allenamento su Skillrow, avendo una panoramica dellee performance in tempo reale. Si potrà analizzare la curva di vogata e controllare potenza, cadenza, picco di forza e lunghezza di remata. Allenamenti personalizzati, risultati dell'allenamento e monitoraggio della frequenza cardiaca sono solo alcune delle possibilità di tracciamento delle metriche dell’allenamento su Skillrow App.
I dispositivi per il rilevamento della frequenza cardiaca sono fondamentali per valutare l'intensità dell'allenamento e le prestazioni cardiovascolari. La app Skillrow può collegarsi al tuo dispositivo e offrire una panoramica dettagliata della tua efficienza cardiaca durante tutto l'allenamento.

Rivedi il tuo wellness lifestyle su mywellness, fotogramma per fotogramma

Con mywellness puoi tracciare ogni tua attività in palestra o all'aperto, misurando i chilometri percorsi e le calorie bruciate. Mywellness è l’unico ecosistema per una user experience fitness connessa che ha ridefinito l’accesso al mondo del wellness e alla salute. La Digital Fitness Revolution nell'allenamento quotidiano.
Mywellness è l’esperienza di allenamento connessa e personalizzata che guida al raggiungimento dei risultati sportivi, di fitness e di salute, in maniera facile, veloce e divertente. Gli utenti possono gestire facilmente il proprio lifestyle, i loro dati e i programmi di allenamento. Ovunque e in ogni momento sia sull’equipment che su smartphone.  Solo in questo modo  hanno modo di vivere un’esperienza Wellness on the go totalmente personalizzata.

Slow motion e videocamere indossabili in ambito sportivo

Le videocamere wearable, ad esempio, si stanno ritagliando sempre più spazio in ambito sportivo: la loro capacità di portare lo spettatore nel cuore della competizione è il principale vantaggio offerto da questi dispositivi. Non bisogna, però limitarsi solo al momento della competizione: le videocamere sono utilizzate in maniera massiccia anche durante gli allenamenti. Compiere un movimento decine e decine di volte davanti ad un obiettivo è parte del training che, però, prevede ora spazio anche per l’analisi delle riprese in slow motion.
Già molti atleti, in molte diverse discipline, hanno migliorato in modo significativo le proprie performance nella precisione. L’occhio umano non può cogliere il dettaglio del movimento, ma queste telecamere sì e sono lo strumento base per molti allenatori che devono correggere i movimenti dei propri atleti. Proprio da queste analisi è possibile individuare i movimenti sbagliati, la lentezza di uno scatto o l’errata posizione nel campo da gioco. In questo modo è possibile correggere la postura, allenare la velocità di reazione o capire meglio quale area coprire negli sport di squadra.
In questi casi l’utilizzo dello slow motion è particolarmente funzionale: durante una performance, infatti, un atleta è orientato al risultato e presta meno attenzione sulla posizione da tenere (sia a livello di postura o di impugnatura) sia rispetto agli altri giocatori. Nella fase di training, al contrario, c’è tutto il tempo per dedicarsi alla correzione dei movimenti, della posizione e di come essere pronti per dare il massimo in uno sprint. In queste circostanze l’analisi delle immagini è particolarmente utili: gli errori messi in evidenza diventano un punto di partenza per migliorare le performance.
Correggere i movimenti sbagliati non è solo un modo per migliorare le proprie performance, è anche un modo per ridurre gli infortuni. Accorgersi di compiere una rotazione sbagliata prima questa lesioni tendini o muscoli è sicuramente importante, soprattutto per atleti impegnati in competizioni agonistiche.

Action cam: l’atleta operatore di se stesso

Le action cam (o videocamere sportive) sono diventate molto popolare negli ultimi anni, anche tra chi pratica sport a livello non agonistico, perché sono compatte e resistenti e pensate per sport in condizioni estreme. Tutti gli sportivi che indossano un caschetto (da chi pratica snowboard ai ciclisti) possono facilmente agganciare la videocamera sportiva (in testa, al torace o al braccio) e riprendere le proprie performance.
Tra gli accessori ideali per gli sportivi ci sono i supporti per caschi, biciclette, fasce toraciche, occhialini da nuoto. Ma l’utilizzo di questo dispositivi indossabili è ampiamente utilizzato anche dagli arbitri: basti pensare a quelli di rugby e all’uso della moviola in campo, due recenti applicazioni sia finalizzato alla gara sia lato entertainment. O nella pallavolo quando il momento della contestazione è diventato uno spaccato in cui si utilizzano queste telecamere.

AI e machine learning per lo slow motion

Dove non arriva la ripresa arriva la tecnologia: esiste una tecnica per creare l’effetto slow motion prendendo due fotogrammi successivi e "immaginando" il movimento tra l'uno e l'altro creando i fotogrammi intermedi della sequenza. Questa tecnica è particolarmente utile quando si ha accesso a video vecchi o a riprese televisive: osservare e studiare gli sportivi all’opera è sicuramente utile, ma poter accedere ai loro movimenti in slow motion è sicuramente un plus.

A questo punto è il pubblico a realizzare una sequenza e immortalare movimenti del calciatore o il tiro perfetto.

Ma l’intelligenza artificiale e la robotica stanno prendendo sempre più piede nella gestione di queste telecamere durante gli eventi sportivi: sono in grado di far seguire ad una camera uno specifico giocatore per l’intera durata di una gara, possono cogliere dettagli e coordinarsi con le altre camere arrivando a seguire i singoli giocatori di una squadra per tutta la durata di una partita offrendo diversi punti di vista unici che, finora, non si potevano ottenere con un numero limitato di videocamere.
Un nuovo punto di vista per gli spettatori è offerto anche dalle videocamere posizionate nei campi da calcio, proprio in corner: un punto di vista particolare soprattutto se ad avviare gli scatti sono i fan che attraverso l’uso di Twitter ed un hashtag specifico attivano la fotocamera. A questo punto è il pubblico a realizzare una sequenza e immortalare movimenti del calciatore o il tiro perfetto.

/related post

7 modi in cui la luce influisce positivamente su salute e forma fisica

Dal corpo alla mente, ecco come utilizzare l'illuminazione per migliorare il proprio benessere.