Scopri e ordina i prodotti Technogym direttamente dal nostro sito;
ti informiamo che le spedizioni e le installazioni potrebbero subire ritardi vista la forte domanda che stiamo gestendo.
Il sito utilizza cookie tecnici propri, cookie analitici di terze parti anonimizzati, e cookie di terze parti che potrebbero profilare: accedendo a qualunque elemento/area del sito al di fuori di questo banner, acconsenti a ricevere i cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ai cookie, clicca qui.
OK

Dall'animale più veloce allo speed date più numeroso: 10 incredibili record di velocità

Qualcuno sogna di essere invisibile, qualcuno di avere una forza sovrumana, altri di poter leggere nel pensiero. Ma ci sarà sicuramente chi, di fronte alla possibilità di scegliere un super potere, vorrebbe avere in dono la velocità.

E poco importa che sia per battere record del mondo, conquistare curiosi primati o semplicemente arrivare in orario al lavoro. In tempi frenetici, la velocità è una qualità apprezzabile, ma all'eccesso rischia sempre di costare cara.

1. Il record di velocità in bicicletta

Il record di velocità raggiunto da un essere umano in sella a una bicicletta appartiene alla statunitense Denise Mueller-Korenek, che il 16 settembre 2018, nel deserto dei Bonneville Salt Flats (Utah), ha pedalato fino a raggiungere i 296 km/h.

Il primo ad aver tentato un record di questo tipo era stato Charles Minthorn Murphy, che nel 1899, sfruttando la scia di una locomotiva, toccò i 96 km/h. Per ottenere il suo record, Mueller-Korenek si è invece servita di un dragster, un mezzo estremamente aerodinamico usato per le gare di accelerazione.

Pedalare fino al limite, e poi ancora di più
In sella alla sua bicicletta in fibra di carbonio, lunga più di 2 metri e pesante 15 kg, per il primo miglio e mezzo Denise è stata scortata dal mezzo, guidato da un’altra donna, Shea Holbrook, fino a raggiungere una velocità che le ha consentito di pedalare in autonomia per tutto il resto del tragitto, facendo attenzione a mantenersi sufficientemente vicina al dragster per rimanere in scia, ma non troppo da rischiare di andarci contro.

Mueller-Korenek, 45 anni e tre figli, aveva già battuto il record femminile nel 2016, ma con questa impresa ha superato di gran lunga anche l’olandese Fred Rompelberg, che nel 1995 aveva toccato solo i 268 km/h.

2. L’uomo e la donna più veloci del mondo

I primati mondiali di corsa sui 100 e 200 metri – le principali gare di velocità dell’atletica leggera – appartengono al giamaicano Usain Bolt, che ai Mondiali 2009 di Berlino, rispettivamente il 16 e il 20 agosto, ha corso in 9”58 e in 19”19, battendo i record già straordinari che aveva ottenuto durante i Giochi Olimpici di Pechino nel 2008. Per le sue prestazioni, il velocista si è guadagnato il soprannome di Lightning Bolt, fulmine. Dalla sua c’è sicuramente tanto allenamento, ma anche caratteristiche fisiche e genetiche che lo rendono quasi imbattibile.
I record femminili, che resistono dal 1988, appartengono, invece, alla statunitense Florence Delorez Griffith-Joyner, che a Indianapolis corse i 100 metri piani in 10”49 e a Seul conquistò la medaglia d’oro nei 200 metri con 21”34.

3. La maggior velocità raggiunta in caduta libera

La maggior velocità mai raggiunta da un uomo nell'atmosfera è stata quella di Felix Baumgartner, che il 14 ottobre 2012 – durante la missione Red Bull Stratos – si è lanciato da un’altezza di 38,969 metri, sfiorando i 1357,64 km/h e andando così a superare per primo il muro del suono (che nell'aria si propaga a circa 1200 km/h).
Un piccolo salto per Felix, un grande salto per l'umanità

4. La velocità nel regno animale

L’animale terrestre più veloce è sicuramente il ghepardo, che può raggiungere anche i 120 km/h, ma solo per poche centinaia di metri. Meglio di lui, sulle lunghe distanze, l’antilocapra americana, che raggiunge velocità medie di 56 km/h con picchi di 90 km/h.

In acqua, il mammifero più scattante è l’orca, con i suoi 55,5 km/h, mentre il pesce vela, grazie alla sua particolare struttura e alla pinna dorsale di cui è dotato, nuota fino a sfiorare i 110 km/h.

Fra gli uccelli, il rondone codaspinosa golabianca detiene il record di volo battente con 179,6 km/h, ma è il falco pellegrino che, in picchiata, raggiunge la massima velocità mai calcolata in tutto il regno animale: è stato cronometrato a velocità di 324 km/h, ma può facilmente arrivare fino a 384 km/h.

Record inverso per la lumaca, in assoluto l’animale più lento di tutti, con i suoi 0,05 km/h!

5. L’irraggiungibile velocità della luce

La massima velocità raggiungibile nell'intero universo è la velocità della luce: si tratta di un limite scritto nella fisica stessa del nostro cosmo. Che fosse una misura enorme ma non infinita era l’idea che nel 1676 spinse l’astronomo danese Ole Rømer a provare a determinare per primo la sua velocità.
Prima di lui, un tentativo lo avevano fatto Galileo Galilei e, in seguito, diversi altri scienziati, come il matematico olandese Christiaan Huygens, senza però mai arrivare alla precisione del calcolo odierno. Non si tratta, però, di un valore assoluto, ma sempre relativo al mezzo attraverso cui la luce si propaga: nel vuoto raggiunge i 299.792.458 m/s. Ciò significa che, se potessimo viaggiare alla stessa velocità, in un secondo potremmo compiere il giro dell’Equatore per sette volte e mezza.

6. L’automobile più veloce

I primi record di velocità terrestri sono testimoniati a partire dal 1898, quando il pilota francese Gaston de Chasseloup-Laubat raggiunse i 63,15 km/h a bordo della sua Jeantaud Duc. Negli anni seguenti ci sono stati miglioramenti continui delle tecnologie e i valori sono aumentati sensibilmente, fino all’attuale record, registrato nell’ottobre del 1997 nel Black Rock Desert del Nevada dal pilota inglese Andy Green.
L'espressione soddisfatta di chi era diventato l'uomo più veloce del mondo
Il mezzo su cui ha corso, il Thrust SuperSonic Car, alimentato da due motori a reazione Rolls-Royce Spey, è stato il primo veicolo a rompere la barriera del suono e, a distanza di anni, la velocità raggiunta di 1227,98 km/h è ancora imbattuta.

Il ThrustSSC è attualmente conservato al Coventry Transport Museum, a Coventry, Inghilterra.

7. Il chilometro lanciato

Il record del mondo di velocità sugli sci appartiene all’italiano Ivan Origone, maestro di sci e guida alpina della Val d’Aosta, fratello del velocista Simone, che ha il merito di averlo iniziato a questa specialità. L’atleta, che già in passato aveva conquistato il record del mondo Juniores sul chilometro lanciato, il 26 marzo 2016 a Vars, in Francia, ha raggiunto la velocità di 254,958 km/h, andando a battere i record ottenuti quello stesso giorno dal francese Simon Billy prima e dal fratello Simone Origone poi.

8. Lo speed date più numeroso

Il 14 febbraio 2014, per festeggiare il suo cinquecentesimo evento, l’agenzia Calgary Speed Dating ha organizzato il più numeroso speed date del mondo, certificato addirittura dal Guinness World Record. Al Telus Spark Science Centre di Calgary, 651 volenterosi partecipanti si sono incontrati per 20 round di appuntamenti da 3 minuti l’uno, con la speranza di battere il record e, chissà, avere un colpo di fulmine!

9. La prima multa per eccesso di velocità

L’inglese Walter Arnold è la prima persona nella storia a essere stata multata per eccesso di velocità: era il 28 gennaio 1896 quando l’uomo, a bordo del suo mezzo di trasporto, venne raggiunto da un poliziotto in bicicletta che lo multò per aver sfiorato i 13 km/h.

Oggi la notizia fa sorridere, ma si trattava di un eccesso notevole, dal momento che “correva” in un tratto di strada urbana che consentiva una velocità massima di soli 3 km/h!

Il primo pirata della strada

10. I cartoon più veloci

Parlando di velocità, non si può fare a meno di ricordare le (dis)avventure di Wile E. Coyote e i suoi goffi tentativi di catturare il velocissimo Beep Beep. Dal 1949, anno del primo episodio mandato in onda, lo sfortunato coyote ha provato in tutti i modi a catturare la sua preda, finendo, però, il più delle volte, vittima delle sue stesse trappole.

Al grido di Andale, andale! Arriba, arriba!, anche Speedy Gonzales, il topo più veloce di tutto il Messico, ha divertito grandi e piccini con le sue trovate. Nato nel 1953, sempre nell'universo Looney Tunes, nell'immaginario comune è diventato simbolo di astuzia e furbizia, ai danni dell’arcinemico Gatto Silvestro.

In un episodio del cartone, Speedy e Beep Beep si sfidano in una gara di velocità, ma vengono battuti sul traguardo da Silvestro e Wile E. Coyote a bordo di un razzo: inutile dire che i due fanno una brutta fine!

/related post

Fase due, il ritorno alla routine sportiva tra allenamento e alimentazione

Il lockdown ha fatto riflettere gli sportivi su quanto sia importante il wellness e il suo mantenime...