Il sito utilizza cookie tecnici propri, cookie analitici di terze parti anonimizzati, e cookie di terze parti che potrebbero profilare: accedendo a qualunque elemento/area del sito al di fuori di questo banner, acconsenti a ricevere i cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ai cookie, clicca qui.
OK

19 Maggio: la Turchia ricorda l'indipendenza e corre con Technogym

Nel 2020, il 19 maggio è una giornata di festa diversa dagli altri anni in Turchia. Dopo 101 anni, infatti, il Covid cambia le celebrazioni a ricordo della Guerra d’Indipendenza Turca, ma la voglia di lasciare un segno particolare prevale a dispetto del virus. Giorno tra i più importanti del Paese della Mezzaluna, il 19 maggio è ufficialmente denominato “Commemorazione di Atatürk, Giornata della Gioventù e dello Sport”.

E lo sport non poteva che farla da protagonista in questo momento, anche se da casa. Per stimolare la pratica dell’attività fisica, pur nelle limitazioni imposte dal corona virus, la MCR Racesetter Academy - in collaborazione con la Federazione di Atletica ed il Ministero dello Sport Turco, oltre al patrocinio dell’agenzia media Saran (in capo al gruppo internazionale SportBusiness) - ha infatti organizzato una grande staffetta virtuale. A questa competizione hanno aderito digitalmente più di 700 appassionati per supportare il campione nazionale Aykut Celikbas.

Celikbas, atleta di rango, non poteva perdere l’occasione di una grande e singolare performance, iniziata alle 00:01 e conclusasi alle 19:19 del 19 maggio su Skillrun di Technogym. La distanza di 188 km è stata coperta esattamente in 19 ore e 19 minuti, a una velocità media di 9,8 km/h per un consumo calorico di 14.000 calorie (l’atleta si è fermato solo per necessità fisiologiche). Indubbiamente un’impresa valorosa e degna di un grande applauso, anche se virtuale.

L’impresa di Aykut Celikbas

Vediamo chi è il protagonista di questa gara. Con 5 partecipazioni alla massacrante Spartathlon, Celikbas è l’atleta che detiene il record turco di questa ultramaratona che si disputa dal 1983 da Atene a Sparta per un totale di 246 km. Tale gara si celebra a ricordo dell’impresa compiuta dal messaggero Filippide, che lo storico greco Erodoto narra che fu mandato a Sparta nel 490 AC per cercare aiuto contro i Persiani nell’epica battaglia di Maratona. A questa gara massacrante, Celikbas ha anche dedicato un libro, intitolato Ultra Book.

Alla fine della sua performance, l’atleta ha dichiarato: Skillrun mi ha permesso di correre in modo molto confortevole grazie alle sue spiccate caratteristiche ergonomiche. Inoltre, Celikbas ha anche sottolineato le qualità della console interattiva Unity. Unity mi ha fornito un pacchetto d'intrattenimento avanzato e tutti i parametri tecnici di cui avevo bisogno nel calcolo del mio obiettivo e per l'arrivo in sicurezza.

Per la cronaca, questo è stato il secondo importante evento creato in Turchia con un treadmill Technogym. Il primo è stato nel 2019 insieme al Master Trainer di Technogym Ozgur Tetik, accompagnato da 6 runner donne e 6 runner uomini. La gara si era conclusa il 29 ottobre 2019 in occasione della Festa della Repubblica di Turchia: una corsa di 193 km compiuta in 24 ore su Run Excite 1000, iniziata il 28 ottobre alle 12:00 e terminata il 29 ottobre alle 12:00.

Storia del 19 maggio

Torniamo alla gara del 19 maggio. Questa gara richiama simbolicamente le gesta del fondatore della Patria, Mustafa Kemal Atatürk, che viaggiò da Istanbul, occupata dagli alleati, fino a Samsun (un porto sulla costa del Mar Nero) proprio il 19 maggio 1919, data d’inizio della Guerra di Liberazione della Turchia contro le potenze occupanti. In seguito al desiderio di Atatürk, il governo turco ha dichiarato il 19 maggio “Giornata della Gioventù e dello Sport” proclamandola festa ufficiale nel 1938. La giornata ha poi ricevuto il suo nome attuale, Commemorazione di Atatürk, Giornata della Gioventù e dello Sport, nel 1981, anno che segnava anche il centenario della nascita di Atatürk stesso.

Gli atleti si esibiscono nei loro stadi locali o partecipano ad eventi sportivi aperti al pubblico, come le mezze maratone, mentre gli studenti universitari preparano programmi speciali per i loro insegnanti e genitori.

I giovani atleti turchi portano la bandiera nazionale da Samsun ad Ankara attraverso una maratona che dura circa 10 giorni.

La bandiera viene poi consegnata al Presidente della Turchia nel corso di una suggestiva cerimonia, insieme a numerosi eventi sportivi organizzati in tutto il Paese, da Ankara a Smirne, da Samsun a Istanbul e tutte le altre grandi città del Paese.

Le celebrazioni tradizionali di quest'anno sono state sostituite da quelle a casa, con il supporto del Ministero della Gioventù e dello Sport che ha stimolato la produzione di tante trasmissioni televisive per far sì che la festa avesse comunque un grande risalto.

Per chi non volesse assolutamente restare a casa, c’era un’alternativa: la compagnia di bandiera Turkish Airlines aveva creato dei biglietti commemorativi per salire a bordo del “TK1919" in viaggio da Istanbul a Samsun.

/related post

7 modi in cui la luce influisce positivamente su salute e forma fisica

Dal corpo alla mente, ecco come utilizzare l'illuminazione per migliorare il proprio benessere.